Investment Institute
Outlook Annuale

US outlook - Mild recession to see inflation fall

  • 01 Dicembre 2022 (7 min di lettura)

Fed close to peak but far from cut

With higher inflation and a resilient labour market the Fed tightened aggressively this year. The Fed Funds Rate (FFR) stands at 3.75-4.00% at the time of writing, and as we had expected for some time, Fed Chair Jerome Powell has suggested it could moderate the pace of hikes from as soon as December. We also expect the Fed to tighten more slowly – by 25bps – in February and March next year. We forecast 4.75-5.00% as the peak but contend that labour market developments, rather than inflation, are likely to be critical. If the labour market remains tight, the Fed could tighten further, while a loosening could see a lower peak.

Our expectation of a slower fall in inflation makes us cautious of how soon the Fed will reverse policy. With core inflation expected well above target and a controlled labour market loosening, we expect the Fed to keep rates on hold at 5% throughout next year, against market expectations for a cut. We expect the Fed to begin cutting rates in 2024 and forecast an end of year rate of 3.75% (markets predict 3.50%). This would fall short of the 5% cuts seen during previous recessions (other than the pandemic). However, a mild recession, where unemployment looks set to remain relatively low and inflation still high, should warrant a more cautious easing in policy.

Caution also applies to the impact of the balance sheet. The Fed is conducting quantitative tightening (QT) at a far faster pace than before, but Powell suggested a minor impact – perhaps equivalent to a 25bp FFR hike per year. While highly uncertain, we think the QT impact has been exacerbated by the parallel large build-up of reverse repo holdings on the Fed’s balance sheet. The combination has squeezed excess reserves far faster than could have been anticipated. This may unwind next year. If it doesn’t, we expect the Fed to halt QT around mid-year, earlier than expected. If it does, a fast unwind could boost excess reserves and ease financial conditions further. Either could impact the outlook for rates.

Political outlook: From midterm to long term

As we write, the final midterm election results are still unknown. As expected, Republicans look likely to regain a majority in the House but by a small margin. As we suggested the Senate was tougher and Democrats have held the majority even before the last race in Georgia is decided on 6 December.

A divided government will mean policy gridlock, with no major bills likely to pass over the next two years. This could have an additional impact on a recession because, unlike Europe, the US relies on discretionary fiscal relief, rather than automatic fiscal stabilisers, to mitigate a slowdown. A divided government risks a slower and smaller stimulus. Tensions may also arise around spending bills and the extension of the debt ceiling.

The bigger impact may be on the 2024 Presidential Election. Donald Trump has announced he will stand for re-election but Trump-backed candidates did not fare well in the midterms, weakening his standing. President Joe Biden did better than his approval ratings suggested. As inflation falls with unemployment forecast around 4% by end-2024, the economy may work in his favour. But it is not obvious to us that the President will stand for a second term, which could mean two new candidates for 2024.

Outlook 2023: documentazione completa

Per ulteriori dettagli, scarica l'intera documentazione "Outlook 2023" dei nostri esperti (in inglese).

Investment Institute

Outlook 2023

I nostri esperti condividono le loro opinioni sull'anno prossimo.

Scopri di più

    Disclaimer

    Prima dell’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate, si prega di consultare il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID). Tali documenti, che descrivono anche i diritti degli investitori, possono essere consultati - per i fondi commercializzati in Italia - in qualsiasi momento, gratuitamente, sul sito internet www.axa-im.it e possono essere ottenuti gratuitamente, su richiesta, presso la sede di AXA Investment Managers. Il Prospetto è disponibile in lingua italiana e in lingua inglese. Il KIID è disponibile nella lingua ufficiale locale del paese di distribuzione.

    I contenuti pubblicati nel presente sito internet hanno finalità informativa e non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto, alla sottoscrizione o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate, né la raccomandazione di una specifica strategia d'investimento o una raccomandazione personalizzata all'acquisto o alla vendita di titoli. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

    Il presente sito contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente sito non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente sito internet non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi sono solo indicativi e non sono garantiti in alcun modo. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito.

    Ancorché AXA Investment Managers impieghi ogni ragionevole sforzo per far sì che le informazioni contenute nel presente sito internet siano aggiornate ed accurate alla data di pubblicazione, non viene rilasciata alcuna garanzia in ordine all’accuratezza, affidabilità o completezza delle informazioni ivi fornite. AXA Investment Managers declina espressamente ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite derivanti, direttamente od indirettamente, dall’utilizzo, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, delle informazioni e dei dati presenti sul sito.

    AXA Investment Managers non è responsabile dell’accuratezza dei contenuti di altri siti internet eventualmente collegati a questo sito. L’esistenza di un collegamento ad un altro sito non implica approvazione da parte di AXA Investment Managers delle informazioni ivi fornite. Il contenuto del presente sito, ivi inclusi i dati, le informazioni, i grafici, i documenti, le immagini, i loghi e il nome del dominio, è di proprietà esclusiva di AXA Investment Managers e, salvo diversa specificazione, è coperto da copyright e protetto da ogni altra regolamentazione inerente alla proprietà intellettuale. In nessun caso è consentita la copia, riproduzione o diffusione delle informazioni contenute nel presente sito.  

    AXA Investment Managers può decidere di porre fine alle disposizioni adottate per la commercializzazione dei suoi organismi di investimento collettivo in conformità a quanto previsto dall'articolo 93 bis della direttiva 2009/65/CE.

    AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il contenuto del presente sito internet senza preavviso.

    A cura di AXA IM Paris – Sede Secondaria Italiana, Corso di Porta Romana, 68 - 20122 - Milano, sito internet www.axa-im.it.

    © 2023 AXA Investment Managers. Tutti i diritti riservati.