• AXA IM Italia
  • Applicazione dei criteri ESG: Global Strategic Bonds

Applicazione dei criteri ESG: Global Strategic Bonds

  • 08 Ottobre 2021 (7 min di lettura)

Nella gestione della strategia obbligazionaria Global Strategic Bonds, l'allineamento di obiettivi finanziari ed extrafinanziari ci consente una migliore comprensione dei rischi e delle opportunità dei nostri investimenti. Le considerazioni ESG sono parte integrante del nostro processo d'investimento, che le incorpora in un processo riconducibile a quattro fasi.

 

In AXA IM siamo convinti che l’investimento responsabile vada di pari passo con il nostro dovere fiduciario verso i clienti. La nostra filosofia d’investimento responsabile poggia su due principi cardine: ci aiuta a prendere decisioni d’investimento migliori e può contribuire ad accelerare la transizione verso un mondo più sostenibile.

Per i nostri professionisti dell’investimento, investire responsabilmente significa integrare nella valutazione di qualsiasi investimento tutta la gamma dei rischi e delle potenziali opportunità. La strategia Global Strategic Bonds fa riferimento a un sistema d’investimento volutamente semplice e trasparente, e lo stesso si può dire del nostro approccio all'integrazione in portafoglio dei fattori ESG. Inizialmente questa scelta potrebbe non sembrare compatibile con un approccio d'investimento privo di vincoli orientato al total return. Invece, integrando nella strategia un chiaro obiettivo extrafinanziario e un punto di riferimento per valutare in che misura tale obiettivo venga realizzato, riusciamo a dimostrare che le considerazioni ESG, lungi dall'essere un mero accessorio, possono avere un ruolo fondamentale nel processo decisionale.

Siamo infine convinti che l'analisi dei fattori ESG ci consenta una più completa comprensione dei rischi e delle opportunità dei nostri investimenti, in linea con l'obiettivo finanziario di assicurare ai nostri clienti rendimenti interessanti corretti per il rischio. Le società con un mercato disponibile in espansione grazie al peso maggiore attribuito alle energie pulite, per esempio, possono essere facilitate nel servizio del debito o beneficiare di aumenti di rating. Per contro, per le società con una governance meno efficace la raccolta di capitali potrebbe presentare qualche difficoltà, con ripercussioni sulla fiducia degli investitori e con un impatto negativo sui rendimenti.

Le considerazioni ESG di Global Strategic Bonds

L'integrazione ESG in AXA WF Global Strategic Bonds si articola in quattro parti:

  1. Ricerca e dati ESG
  2. Obiettivo di punteggio ESG
  3. Engagement
  4. Politiche di esclusione di AXA IM

1. Ricerca e dati ESG

La nostra struttura di ricerca ESG è così organizzata:

  • Le funzioni Responsible Investing (RI) Research e RI Coordination & Governance sono responsabili delle attività di ricerca e di stewardship incentrate su ricerca tematica (p.es. clima, capitale umano, salute), corporate governance ed engagement. Il team RI Solutions, Models and Tools ha sviluppato e tiene aggiornato un sistema proprietario di assegnazione punteggi ESG a emittenti sovrani e societari, che poggia su un sistema di riferimento comune articolato intorno a tre pilastri.   
  • Gli analisti ESG e di Impact Investing che operano all'interno delle nostre piattaforme d'investimento conducono analisi ESG a livello societario. Per quanto riguarda il reddito fisso, il team globale di analisti dei fondamentali del credito integra normalmente considerazioni ESG nella ricerca effettuata sui singoli emittenti, accanto a un'analisi finanziaria di tipo più tradizionale, in modo da assicurare un comprensione più olistica del merito di credito a lungo termine dell'emittente.

A integrazione della ricerca in-house condotta da questi team, ci appoggiamo anche a istituti esterni specializzati in ricerca ESG del calibro di MSCI, Sustainalytics e Vigeo, con l'ulteriore supporto della ricerca condotta dai broker, di incontri con le aziende e della partecipazione a eventi di settore.

L'enorme quantità di dati ESG prodotta da questi provider esterni è la base del nostro sistema proprietario di assegnazione punteggi ESG, sviluppato con una metodologia ideata dal team RI Solutions, Models and Tools1 .  I risultati sono a disposizione dei professionisti dell'investimento in tutta AXA IM.

Per assicurare una migliore copertura delle nostre asset class e a integrazione della ricerca interna, utilizziamo dati ESG grezzi a livello di società/paesi con una copertura di più di 8.800 emittenti societari (oltre il 95% del Barclays Global Aggregate Corporate Index) e 190 emittenti sovrani (con piena copertura del JPM Government Bond Index). La copertura estesa rappresenta un importante vantaggio per il reddito fisso dei mercati emergenti, dove i dati ESG sono più scarsi rispetto ai paesi sviluppati.

A ogni emittente viene assegnato un punteggio compreso tra zero e dieci, e questo ci consente di comparare tra loro gli emittenti e di comprenderne i rispettivi vantaggi e svantaggi in ottica ESG.

I criteri guida per l'attribuzione dei punteggi sono illustrati di seguito nella Tabella 1:

Tabella 1: Considerazioni alla base dei punteggi ESG

Image

Fonte: AXA IM, dati a settembre 2021

2. Obiettivo di punteggio ESG

L'approccio della strategia prevede la preferenza per punteggi ESG complessivamente superiori a quelli di un benchmark di riferimento, costituito da un mix di obbligazioni governative dei paesi del G7, credito globale investment grade e high yield – che costituisce in linea di massima l'universo investibile della strategia. I punteggi ESG vengono misurati giornalmente per consentirci di conoscere in ogni momento il nostro posizionamento relativo.

Il punteggio ESG varia in base all'asset allocation del fondo o ai punteggi degli emittenti sottostanti, che vengono aggiornati due volte l'anno. Per assicurare una comparazione corretta con il benchmark di riferimento nel tempo, la nostra asset allocation strategica è gestita in modo dinamico, e prevede un processo di ribilanciamento costante rispetto al benchmark affinché siano sempre allineati tra loro.

L'uso del benchmark di riferimento a fini di monitoraggio ESG implica la scelta di considerare i fattori ESG accanto alle metriche più tradizionali, come le valutazioni e i fondamentali, in ogni decisione di selezione titoli con criterio bottom-up presa dal team d'investimento. Nell'intento di evitare emittenti con credenziali ESG particolarmente scarse, in generale nei nostri portafogli non includiamo obbligazioni il cui emittente abbia ottenuto un punteggio ESG inferiore a due. Facciamo un'eccezione solo se pensiamo che il punteggio sia peggiorato per errore, per esempio a causa di dati discrepanti. Qualsiasi eccezione prevede una richiesta scritta all'ESG Score Assessment & Review Committee (ESARC), un'entità indipendente dal team d'investimento. L'ESARC può anche abbassare il punteggio ESG di un emittente quando lo ritiene eccessivo, assicurando un controllo costante con metodo quantitativo.

3. Engagement

In qualità di titolari responsabili degli asset che deteniamo in portafoglio, assicuriamo processi di stewardship e di engagement solidi e misurabili. Poiché investiamo in un’ottica a lungo termine e spesso deteniamo i titoli fino alla scadenza, l’attività di engagement riveste un’importanza cruciale anche con gli emittenti obbligazionari. Il dialogo sulle questioni ESG ci consente di monitorare attivamente i nostri investimenti ed è fondamentale per assicurare una buona gestione nel tempo del valore degli investimenti obbligazionari.

Attraverso le nostre iniziative di engagement, vogliamo assicurare una buona remunerazione ai nostri clienti, gestendo in modo efficace le criticità che potrebbero penalizzare la performance. Con un approccio basato sulla ricerca, cerchiamo di coinvolgere proattivamente le società in cui investiamo sulle questioni ESG prima che emergano problemi. Orientiamo le attività di engagement dove riteniamo di poter avere il massimo impatto. Attraverso l’esercizio del voto, cerchiamo di indurre le società ad adottare i migliori standard di corporate governance. All'occorrenza, esprimiamo voti contrari al management delle società in cui investiamo, e potremmo decidere di non partecipare a loro future emissioni se non dovessero rispondere in modo soddisfacente ai nostri dubbi su questioni ESG.

Image

4. La politica di esclusione di AXA IM

AXA IM applica due livelli di esclusione ai suoi prodotti. In tutti i nostri investimenti, applichiamo esclusioni con riguardo alle armi controverse, alle attività legate al carbone e alle sabbie bituminose, alla deforestazione e alla protezione degli ecosistemi, oltre che alle soft commodity. Essendo una strategia basata sull'integrazione ESG, Global Strategic Bonds si è dotata anche di specifiche politiche di esclusione circa le armi al fosforo bianco, il settore del tabacco, le società con un punteggio ESG inferiore a due e quelle coinvolte in controversie importanti, come nell'esempio che riportiamo di seguito.

Image

Dove si colloca Global Strategic Bonds rispetto alla SFDR?

Global Strategic Bonds si classifica ai sensi dell'Articolo 8 ai fini della SFDR. I prodotti che rientrano in questa categoria devono promuovere una caratteristica ambientale o sociale che, nel caso di Global Strategic Bonds, consiste nel meritare un punteggio ESG superiore a quello del benchmark di riferimento, che esprime in linea di massima il suo universo investibile. Riportiamo di seguito le definizioni generali e le categorie di Investimento Responsabile.

La strategia Global Strategic Bonds è stata tra le prime a classificarsi ai sensi dell'Articolo 8 nell'universo globale delle strategie obbligazionarie prive di vincoli. Tuttavia, il contesto di mercato si sta evolvendo rapidamente, e il gruppo di riferimento delle obbligazioni strategiche può includere una grande varietà di prodotti che perseguono obiettivi diversi.

Tabella 2: Categorie di RI in AXA IM3

Image

Fonte: AXA IM al 31/12/2020. Al 31 dicembre 2020, il patrimonio in gestione nelle strategie azionarie, obbligazionarie e multi-asset ammontava a € 587 miliardi, di cui € 460 miliardi conformi alla normativa SFDR.

Essere di esempio in ambito ESG

L'integrazione della ricerca ESG nel processo d'investimento ci può consentire di generare per i nostri clienti interessanti rendimenti corretti per il rischio, e siamo impegnati a espandere le nostre competenze di RI e il ruolo della ricerca ESG. Abbiamo già iniziato a pubblicare rapporti sull'intensità idrica e di carbonio di Global Strategic Bonds e del suo benchmark di riferimento ESG, e ci auguriamo di mantenere il nostro ruolo leader di investitore obbligazionario responsabile.

Al di là dell'integrazione ESG, Global Strategic Bonds aderisce al più generico impegno di AXA IM di azzerare le emissioni di carbonio degli investimenti entro e non oltre il 2050. Crediamo che la direzione di viaggio del settore dell'asset management sia ben definita e ci impegniamo a mantenere un ruolo guida nello sviluppo più generalizzato di investimenti responsabili ed ESG.

  • U2kgcmFtbWVudGEgY2hlLCBpbCAyIG5vdmVtYnJlIDIwMjEsIEFYQSBJTSBhZ2dpb3JuZXLDoCBsYSBwcm9wcmlhIHBvbGl0aWNhIGRpIGFzc2VnbmF6aW9uZSBwdW50ZWdnaSBFU0csIGFiYmFuZG9uYW5kbyBpbCBzaXN0ZW1hIHByb3ByaWV0YXJpbyBkaSBhZ2dyZWdhemlvbmUgZGkgdHJlIGRpdmVyc2kgcHJvdmlkZXIgZGkgZGF0aSBwZXIgcGFzc2FyZSBhIHVuIG1vZGVsbG8gZGkgcHVudGVnZ2lvIEVTRyBiYXNhdG8gc3UgdW4gc29sbyBwcm92aWRlciwgcHJlc3NvY2jDqSBpbiBsaW5lYSBjb24gaWwgc2lzdGVtYSBkaSBwdW50ZWdnaSBFU0cgZGkgTVNDSS4=
  • TGEgY2xhc3NpZmljYXppb25lIGRlaSBwcm9kb3R0aSDDqCBiYXNhdGEgc3UgdW5hIHJhcHByZXNlbnRhemlvbmUgaW50ZXJwcmV0YXRpdmEgZGVsbGEgbnVvdmEgZG90dHJpbmEgZGEgcGFydGUgZGkgQVhBIElNLCBwdcOyIHZhcmlhcmUgbmVsIHRlbXBvLCBzdWxsYSBiYXNlIGRpIGV2ZW50dWFsaSBudW92ZSBpbmZvcm1hemlvbmkgZW1hbmF0ZSBkYWxsZSBhdXRvcml0w6AgPGEgaHJlZj0ibm9ybWF0aXZlLiI+bm9ybWF0aXZlLjwvYT4=

Ti potrebbe interessare

Obbligazioni

Navigare il mercato high yield con titoli a breve duration

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 23 Settembre 2022 (5 min di lettura)
Obbligazioni

Webinar con Mike Graham

  • A cura di Mike Graham
  • 22 Settembre 2022 (15 min di lettura)
Obbligazioni

Obbligazioni high yield: un rimbalzo destinato a proseguire?

  • A cura di Chris Iggo
  • 21 Settembre 2022 (7 min di lettura)

    Disclaimer

    Prima dell’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate, si prega di consultare il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID). Tali documenti, che descrivono anche i diritti degli investitori, possono essere consultati - per i fondi commercializzati in Italia - in qualsiasi momento, gratuitamente, sul sito internet www.axa-im.it e possono essere ottenuti gratuitamente, su richiesta, presso la sede di AXA Investment Managers. Il Prospetto è disponibile in lingua italiana e in lingua inglese. Il KIID è disponibile nella lingua ufficiale locale del paese di distribuzione.

    I contenuti pubblicati nel presente sito internet hanno finalità informativa e non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto, alla sottoscrizione o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate, né la raccomandazione di una specifica strategia d'investimento o una raccomandazione personalizzata all'acquisto o alla vendita di titoli. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

    Il presente sito contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente sito non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente sito internet non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi sono solo indicativi e non sono garantiti in alcun modo. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito.

    Ancorché AXA Investment Managers impieghi ogni ragionevole sforzo per far sì che le informazioni contenute nel presente sito internet siano aggiornate ed accurate alla data di pubblicazione, non viene rilasciata alcuna garanzia in ordine all’accuratezza, affidabilità o completezza delle informazioni ivi fornite. AXA Investment Managers declina espressamente ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite derivanti, direttamente od indirettamente, dall’utilizzo, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, delle informazioni e dei dati presenti sul sito.

    AXA Investment Managers non è responsabile dell’accuratezza dei contenuti di altri siti internet eventualmente collegati a questo sito. L’esistenza di un collegamento ad un altro sito non implica approvazione da parte di AXA Investment Managers delle informazioni ivi fornite. Il contenuto del presente sito, ivi inclusi i dati, le informazioni, i grafici, i documenti, le immagini, i loghi e il nome del dominio, è di proprietà esclusiva di AXA Investment Managers e, salvo diversa specificazione, è coperto da copyright e protetto da ogni altra regolamentazione inerente alla proprietà intellettuale. In nessun caso è consentita la copia, riproduzione o diffusione delle informazioni contenute nel presente sito.  

    AXA Investment Managers può decidere di porre fine alle disposizioni adottate per la commercializzazione dei suoi organismi di investimento collettivo in conformità a quanto previsto dall'articolo 93 bis della direttiva 2009/65/CE.

    AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il contenuto del presente sito internet senza preavviso.

    A cura di AXA IM Paris – Sede Secondaria Italiana, Corso di Porta Romana, 68 – 20122- Milano, sito internet www.axa-im.it.

    © 2022 AXA Investment Managers. Tutti i diritti riservati.

    Contenuto riservato ad investitori professionali

    Questa sezione del sito potrebbe contenere informazioni non appropriate e di non immediata comprensione per gli investitori retail. Confermo di essere un investitore professionale, come definito dall'art. 35 della Delibera Consob n. 20307 del 15 febbraio 2018, di essere in possesso delle conoscenze e dell’esperienza di investimento necessarie associate a tale profilo.