• AXA IM Italia
  • Rischio inflazione: la forza dei nostri temi d’investimento è sul lungo periodo

Rischio inflazione: la forza dei nostri temi d’investimento è sul lungo periodo

  • 29 Ottobre 2021 (5 min di lettura)

Non ci preoccupa l’impatto dell’inflazione sul mercato azionario perché la forza dei nostri investimenti è sul lungo periodo. Nel selezionare i titoli in portafoglio guardiamo ai fondamentali delle società e alla loro capacità di generare utili e margini. Dal lancio, infatti, il fondo AXA WF Framlington Evolving Trends ha sovraperformato l’indice MSCI World.

 

La pubblicazione di risultati trimestrali superiori alle attese ha spinto al rialzo i mercati azionari, anche se restano i timori sulla crisi delle forniture, sui rincari delle materie prime e quindi sull’aumento dell’inflazione.

“Questo è stato un anno molto salutare per la crescita degli utili”, dice Mark Hargraves, Global Head di AXA IM Equity. “Una crescita del giro d’affari più forte di quanto ci si aspettava mostra quanto velocemente la ripresa economica stia rimbalzando e che siamo in un buon ciclo di utili”.

I maggiori contributori della performance del mercato quest’anno sono stati i titoli energetici/petroliferi e i finanziari, sui quali AXA WF Framlington Evolving Trends ha sottoesposizione. Per questo la rotazione verso titoli “value” ci ha penalizzato sul breve periodo, spiega Hargraves. “Il nostro portafoglio è esposto a titoli che hanno attese di utili nel lungo periodo”.

Ma nell’azionario “la performance è trainata dalla crescita delle vendite e degli utili,” quindi “restiamo fiduciosi nella nostra capacità di sovraperformare l’indice MSCI World,” aggiunge.

Dal lancio nel 2016, AXA WF Framlington Evolving Trends ha messo a segno una performance cumulativa superiore all’indice di riferimento (MSCI AC World NR USD)*. 

Image

Fonte: FactSet SPAR al 30/09/2021 per la Classe d’Azioni I USD al netto delle commissioni di gestione, MSCI All Country World Net Return in USD. *Le performance passate non sono indicative di risultati futuri.

Le aziende in portafoglio danno risultati in linea con le nostre attese

Il nostro portafoglio punta su temi di crescita pluridecennali: il tema delle tecnologie pulite, “Clean Tech”, che consentono alle aziende di trasformarsi e di giocare un ruolo nella transizione energetica, il tema del “consumatore connesso” e l’ “automazione”, che secondo noi influenzeranno il futuro modo di operare delle imprese, e ancora, i megatrend che stanno modificando la società, come “invecchiamento e stile di vita”, e “società in fase di transizione”.

La pandemia ha acceso i riflettori su un mondo in evoluzione, in particolare dal punto di vista demografico e dell’innovazione tecnologica. I trend su cui abbiamo cominciato a investire prima della crisi sanitaria ne sono usciti rafforzati e accelerati. Si pensi alle tecnologie applicate al settore sanitario, alla diffusione dello shopping online, alla digitalizzazione, alle tecnologie “green”. Sono cambiati i comportamenti dei consumatori e si vive più a lungo.

Image

 Fonte: AXA IM. A solo scopo illustrativo

Alcuni esempi di questa accelerazione: secondo una rilevazione dell’Adobe Digital Economy Index, che si basa su analisi di oltre un trilione di visite a siti retail negli Stati Uniti, la spesa nei consumi online nel 2020 è ammontata a 844 miliardi di dollari, con un incremento del 42% rispetto al 2019. Il trend è proseguito anche nel 2021, con una spesa online di 541 miliardi di dollari tra gennaio e agosto, il 9% in più rispetto allo stesso periodo del 2020 e il 58% rispetto allo stesso periodo del 2019.1

Il potenziale di crescita dell’e-commerce è enorme, supportato dalla capillare diffusione di internet e degli smartphone in tutto il mondo.

“Noi crediamo che le società esposte a questi temi potranno crescere più rapidamente del resto del mercato,” dice Hargraves.  “Lo abbiamo visto anche recentemente, dagli annunci delle trimestrali, che questi megatrends resteranno a lungo”.

Un esempio degli investimenti in portafoglio legati alla crescita è Qualcomm, che dovrebbe continuare a beneficiare del progresso nella tecnologia 5G.

Image

Fonte: AXA IM. Tutti i titoli citati sono a solo scopo illustrativo e non devono essere considerati come una forma di consulenza o la raccomandazione di una strategia d'investimento.

1 Adobe Digital Economy Index: eCommerce hits new milestone – Online prices continue to rise, Adobe, 15 settembre 2021

L’inflazione? Non ci fa paura

L’inflazione è in cima alle preoccupazioni degli investitori. “La crisi del Covid-19 ha portato a una grande disclocazione delle fonti d’approvvigionamento – nota Hargraves—. E’ cominciata in Cina e poi si è diffusa nel resto del mondo. La Cina si è ripresa prima degli altri ma i problemi di approvvigionamento sono cominciati lì”.

Il gestore spiega così i colli di bottiglia che hanno cominciato a verificarsi con la riapertura delle economie: “Ora c’è un disequilibrio tra produzione e supply chain. Non c’è scarsità di containers rispetto a due anni fa, ma il problema è che i containers sono tutti nel posto sbagliato, quindi abbiamo i colli di bottiglia”.

“D’altro canto la ripresa economica dalla crisi del Covid-19 è stata più rapida di ogni aspettativa, ma paghiamo il prezzo sul lato della domanda, che ha messo sotto pressione le forniture e che sta avendo un’impatto sui prezzi dell’energia" spiega Hargraves.

Non c’è consenso sulla natura dell’inflazione, se si tratta di un fenomeno temporaneo o di un regime d’inflazione strutturale che persisterà. “Noi pensiamo che l’interruzione delle forniture si risolverà, ma ci vorrà tempo”, aggiunge il gestore. “Probabilmente si protrarrà nella prima parte del 2022”.

In conclusione, l’inflazione ha avuto un impatto sul nostro portafoglio in termini di performance, ma non ha cambiato la nostra view e l’allocazione strategica perché investiamo in trend che secondo noi porteranno a una crescita superiore dei fatturati delle aziende nel lungo periodo.

Per questo non abbiamo fatto modifiche sostanziali al portafoglio. A conferma della forza delle nostre convinzioni c’è il fatto che le aziende in cui investiamo stanno riportando una grossa crescita degli utili.

Highlights di AXA WF Framlington Evolving Trends

Il fondo AXA WF Framlington Evolving Trends è un singolo punto d’accesso a società di qualità elevata che sfruttano almeno uno dei cinque temi di crescita principali dell’Economia in Evoluzione, sopra menzionati.

Il fondo ha tipicamente circa il 20% di esposizione a ciascun tema. Tuttavia, questi temi presentano dinamiche molto diverse e l’attrattività di ciascuno potrebbe cambiare nel tempo.

Si tratta di un universo d’investimento di 2200 titoli con basso, medio o elevato focus tematico. Il portafoglio si concentra su 40-60 titoli.**

Il fondo offre accesso diversificato al potenziale di crescita dell’Economia in Evoluzione, con un approccio attivo e di lungo termine. Attualmente ha una forte esposizione sul settore digitale.

**Queste sono linee guida interne soggette a cambiamento senza preavviso. Si raccomanda di fare riferimento al Prospetto per le linee guida e i rischi d’investimento del fondo.

Rischi: rischio di controparte; impatto di tecniche quali i derivati; leva finanziaria; rischio geopolitico.

Ti potrebbe interessare

Azioni

Webinar con Mark Hargraves - 28 ottobre 2021

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 29 Ottobre 2021 (15 min di lettura)
Azioni

Azionario: mercati giù, pesano timori rallentamento economia

  • A cura di Gilles Guibout
  • 13 Settembre 2022 (3 min di lettura)
Azioni

Active ETFs: A paradigm shift for sustainable investing

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 02 Settembre 2022 (5 min di lettura)

    Disclaimer

    Prima dell’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate, si prega di consultare il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID). Tali documenti, che descrivono anche i diritti degli investitori, possono essere consultati - per i fondi commercializzati in Italia - in qualsiasi momento, gratuitamente, sul sito internet www.axa-im.it e possono essere ottenuti gratuitamente, su richiesta, presso la sede di AXA Investment Managers. Il Prospetto è disponibile in lingua italiana e in lingua inglese. Il KIID è disponibile nella lingua ufficiale locale del paese di distribuzione.

    I contenuti pubblicati nel presente sito internet hanno finalità informativa e non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto, alla sottoscrizione o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate, né la raccomandazione di una specifica strategia d'investimento o una raccomandazione personalizzata all'acquisto o alla vendita di titoli. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

    Il presente sito contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente sito non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente sito internet non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi sono solo indicativi e non sono garantiti in alcun modo. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito.

    Ancorché AXA Investment Managers impieghi ogni ragionevole sforzo per far sì che le informazioni contenute nel presente sito internet siano aggiornate ed accurate alla data di pubblicazione, non viene rilasciata alcuna garanzia in ordine all’accuratezza, affidabilità o completezza delle informazioni ivi fornite. AXA Investment Managers declina espressamente ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite derivanti, direttamente od indirettamente, dall’utilizzo, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, delle informazioni e dei dati presenti sul sito.

    AXA Investment Managers non è responsabile dell’accuratezza dei contenuti di altri siti internet eventualmente collegati a questo sito. L’esistenza di un collegamento ad un altro sito non implica approvazione da parte di AXA Investment Managers delle informazioni ivi fornite. Il contenuto del presente sito, ivi inclusi i dati, le informazioni, i grafici, i documenti, le immagini, i loghi e il nome del dominio, è di proprietà esclusiva di AXA Investment Managers e, salvo diversa specificazione, è coperto da copyright e protetto da ogni altra regolamentazione inerente alla proprietà intellettuale. In nessun caso è consentita la copia, riproduzione o diffusione delle informazioni contenute nel presente sito.  

    AXA Investment Managers può decidere di porre fine alle disposizioni adottate per la commercializzazione dei suoi organismi di investimento collettivo in conformità a quanto previsto dall'articolo 93 bis della direttiva 2009/65/CE.

    AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il contenuto del presente sito internet senza preavviso.

    A cura di AXA IM Paris – Sede Secondaria Italiana, Corso di Porta Romana, 68 – 20122- Milano, sito internet www.axa-im.it.

    © 2022 AXA Investment Managers. Tutti i diritti riservati.

    Contenuto riservato ad investitori professionali

    Questa sezione del sito potrebbe contenere informazioni non appropriate e di non immediata comprensione per gli investitori retail. Confermo di essere un investitore professionale, come definito dall'art. 35 della Delibera Consob n. 20307 del 15 febbraio 2018, di essere in possesso delle conoscenze e dell’esperienza di investimento necessarie associate a tale profilo.