Perché paga ancora avere HY in portafoglio

  • 05 Marzo 2024 (5 min di lettura)

Nel 2023 i rendimenti del credito High Yield sono stati impressionanti. Il mercato HY statunitense in particolare ha superato le aspettative e l’outlook per il 2024 continua ad essere positivo. Ma anche in uno scenario avverso, lo yield su questo mercato offrirebbe un cuscinetto difensivo. Eppure gli investitori italiani hanno ancora poca familiarità con questa sub asset class.

I mercati del credito hanno sorpreso in positivo nel 2023, mettendo a segno ottime performance. I rendimenti del credito investiment grade (IG) e del credito High Yield (HY) sono stati impressionanti. Dal punto di vista dell’asset allocation, il credito è diventato così un'asset class da avere in portafoglio, soprattutto l’HY, una delle migliori sub asset class nel 2023. Eppure, non era per niente o poco presente nei portafogli degli investitori italiani non solo l’anno scorso, ma – stando ai dati di Assogestioni – negli ultimi tre anni.

Il grafico mostra come i flussi sul segmento HY (globale, USA ed europeo) relativamente ai fondi associati sono stati prevalentemente negativi dal 2021 al 2023:

Image

Fonte: AXA IM, Assogestioni. Dati al 30/09/2023 in EUR, fondi distribuiti in Italia per le categorie: OBBL. DOLLARO CORP. INV.GRADE, OBBL. DOLLARO HIGH  YIELD, OBBL. EURO CORP. INV.GRADE, OBBL. EURO HIGH  YIELD, OBBL. INT.LI CORP. INV.GRADE, OBBL. INT.LI HIGH YIELD.


Le abitudini dei risparmiatori italiani

In Italia l’HY è poco conosciuto dai risparmiatori, che tuttavia l’anno scorso hanno fatto il pieno di Btp. “Se si va a chiedere alle reti e quindi ai loro clienti perché hanno comprato Btp in maniera massiva l'anno scorso, la risposta in quasi tutti i casi è perché il rendimento era allettante e il rischio percepito basso, più basso di quello dei prodotti di risparmio gestito”, commenta Fabiano Galli, Co-Head of Key Clients di AXA IM. E aggiunge: “Però se prendiamo il livello di rendimento atteso e il livello di rischio effettivo dello strumento Btp e li confrontiamo con il livello di rischio/rendimento dell'euro corporate Investment Grade, ma anche dell’High Yield, si vede in realtà che sono totalmente comparabili: minor rischio e stesso rendimento atteso nel primo caso, maggior rischio e rendimento atteso molto maggiore nel secondo”. 


I motivi per puntare sull’high yield quest’anno

Ci sono almeno due motivi per avere l’HY in portafoglio anche quest’anno. “Innanzitutto non crediamo che il rallentamento dell’economia USA sia strutturale, ma piuttosto vediamo una flessione ciclica dovuta all’azione pregressa di politica monetaria”, spiega Alessandro Tentori, CIO Europe di AXA IM. “Quindi è lecito attendersi un aumento moderato dei tassi di default, da livelli storicamente molto contenuti”. In secondo luogo, secondo Tentori lo yield sul mercato high yield offre un cuscinetto “difensivo” che ammortizza le perdite anche in uno scenario parecchio avverso, in cui sia i tassi di riferimento come anche gli spread di credito si dovessero allargare. “È un fattore che influenza il sentiment dell’investitore, a sostegno parziale della performance anche quando i prezzi delle obbligazioni dovessero scendere”, conclude il CIO.


Timore default: riusciamo a evitarli?

Anche se quest’anno, per effetto della trasmissione della politica monetaria all’economia, ci si potrebbe attendere un moderato aumento dei tassi di default, questi restano storicamente bassi e le società ad alto rendimento hanno ancora ampio margine per far fronte alle esigenze di finanziamento a breve termine. Il grafico mostra che le nostre strategie US HY in paragone al mercato, in oltre 20 anni hanno avuto solo 5 default....

Image

Fonte: J.P. Morgan, AXA Investment Managers, BofA Merrill Lynch al 31/12/2023.


High Yield statunitense: esistono attualmente opportunità?

Il mercato high yield statunitense ha superato le aspettative nel 2023, generando un total return del 13,5%1  e anche per quest’anno continuiamo a vedere potenziali opportunità di investimento. “Per gli investitori con una mentalità difensiva, i titoli con durata più breve hanno la capacità di fornire un flusso di reddito interessante con bassa volatilità, che può essere complementare con altre asset class, come l’investment grade”, commenta Mike Graham, Head of US High Yield di AXA IM. “Per il 2024 continuamo a vedere potenziali investimenti che potrebbero essere attraenti per gli investitori nel mercato US HY”, sottolinea il gestore. 

"Se i tassi di interesse dovessero rimanere al livello in cui sono oggi o tornare più in alto, continueremmo ad aspettarci un’elevata dispersione all’interno della parte più rischiosa e con il rendimento più elevato del mercato”, spiega Graham. “Se i tassi di interesse dovessero diminuire, riteniamo che ciò sarebbe molto positivo per i nostri segmenti del mercato high yield sensibili ai tassi e di qualità superiore e potrebbe essere un fattore positivo per una minore spesa per interessi complessiva per alcuni dei crediti più rischiosi sul mercato".

  • Rm9udGU6IEFYQSBJTSwgZ2VubmFpbyAyMDI0Lg==

Investire nel mondo corporate USA: un’alternativa all’equity ma con meno rischio

Per chi cerca rendimenti simili a quelli dell’equity, ma con meno rischio, la strategia AXA WF US Dynamic High Yield Bonds – con la quale cerchiamo opportunità nella parte del mercato con yield più elevato – potrebbe essere la soluzione idonea. Il grafico mostra l’andamento di AXA WF US Dynamic HY Bonds vs mercato azionario:

Image

Fonte: AXA IM, dati in USD al netto dei costi della classe A USD Acc al 31/12/2023. NAV – NAV, dividendi lordi reinvestiti. *Lanciato il 03/10/2014. Il benchmark del fondo è ICE BofA US High Yield, il confronto con l’indice Russell 2000 TR è fatto a puro scopo illustrativo. I rendimenti passati non sono garanzia di uguali rendimenti futuri.

Credito europeo: può resistere alle turbolenze economiche?
Fund Manager View Obbligazioni

Credito europeo: può resistere alle turbolenze economiche?

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 04 Aprile 2024 (5 min di lettura)
Fund Update
Obbligazioni inflation-linked: portafoglio diversificato e al riparo dai tassi
Fund Manager View Obbligazioni

Obbligazioni inflation-linked: portafoglio diversificato e al riparo dai tassi

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 27 Marzo 2024 (5 min di lettura)
Fund Update
Perché paga ancora avere HY in portafoglio
Fund Manager View Obbligazioni

Perché paga ancora avere HY in portafoglio

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 05 Marzo 2024 (5 min di lettura)
Fund Update
Obbligazioni

Le nostre strategie high yield

Offriamo una gamma di strategie high yield che investono in diverse regioni, settori e scadenze.

Scopri di più

    Informazioni importanti

    I fondi menzionati fanno capo ad AXA WORLD FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese UCITS IV approvata dalla CSSF, iscritta al "Registre de Commerce et des Sociétés" con numero B. 63.116, avente sede legale al 49, avenue J.F Kennedy L-1885 Lussemburgo, armonizzata ai sensi della direttiva 2009/65/CE le cui azioni sono ammesse alla commercializzazione in Italia. La Società è gestita da AXA Investment Managers Paris, società di diritto francese, con sede legale in Tour Majunga - La Défense 9 - 6, place de la Pyramide - 92800 Puteaux, iscritta al Registro delle imprese di Nanterre con il numero 353 534 506, e società di gestione di portafogli autorizzata dall’AMF con n. GP 92-008 in data 7 aprile 1992.

     

    AXA WF US Dynamic High Yield Bonds: rischi principali

    Rischio di credito: rischio per cui gli emittenti dei titoli di debito detenuti nel Comparto possano risultare inadempienti verso i propri obblighi o possano subire un declassamento del rating, il che comporterebbe una diminuzione del NAV del Comparto.

    Rischio di liquidità: rischio di livelli bassi di liquidità in determinate condizioni di mercato, che potrebbero costringere il Comparto ad affrontare difficoltà nel valutare, acquistare o vendere tutti/parte dei propri attivi e avere un impatto potenziale sul suo NAV.

    Rischio di controparte: rischio di default (insolvenza, bancarotta) di una delle controparti che comporterebbe un mancato pagamento o una mancata consegna.

    Impatto dell’uso di tecniche, come ad esempio gli strumenti derivati: alcune strategie di gestione comportano rischi specifici, come il rischio di liquidità, il rischio di credito, il rischio di controparte, il rischio di valutazione, il rischio legale, il rischio operativo e i rischi associati agli attivi sottostanti.

    Disclaimer

    Prima dell’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate, si prega di consultare il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KID). Tali documenti, che descrivono anche i diritti degli investitori, possono essere consultati - per i fondi commercializzati in Italia - in qualsiasi momento, gratuitamente, sul sito internet www.axa-im.it e possono essere ottenuti gratuitamente, su richiesta, presso la sede di AXA Investment Managers. Il Prospetto è disponibile in lingua italiana e in lingua inglese. Il KID è disponibile nella lingua ufficiale locale del paese di distribuzione. Maggiori informazioni sulla politica dei reclami di AXA IM sono al seguente link: https://www.axa-im.it/avvertenze-legali/gestione-reclami. La sintesi dei diritti dell'investitore in inglese è disponibile sul sito web di AXA IM https://www.axa-im.com/important-information/summary-investor-rights.

    I contenuti pubblicati nel presente sito internet hanno finalità informativa e non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto, alla sottoscrizione o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate, né la raccomandazione di una specifica strategia d'investimento o una raccomandazione personalizzata all'acquisto o alla vendita di titoli. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

    Il presente sito contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente sito non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente sito internet non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi sono solo indicativi e non sono garantiti in alcun modo. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito.

    Ancorché AXA Investment Managers impieghi ogni ragionevole sforzo per far sì che le informazioni contenute nel presente sito internet siano aggiornate ed accurate alla data di pubblicazione, non viene rilasciata alcuna garanzia in ordine all’accuratezza, affidabilità o completezza delle informazioni ivi fornite. AXA Investment Managers declina espressamente ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite derivanti, direttamente od indirettamente, dall’utilizzo, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, delle informazioni e dei dati presenti sul sito.

    AXA Investment Managers non è responsabile dell’accuratezza dei contenuti di altri siti internet eventualmente collegati a questo sito. L’esistenza di un collegamento ad un altro sito non implica approvazione da parte di AXA Investment Managers delle informazioni ivi fornite. Il contenuto del presente sito, ivi inclusi i dati, le informazioni, i grafici, i documenti, le immagini, i loghi e il nome del dominio, è di proprietà esclusiva di AXA Investment Managers e, salvo diversa specificazione, è coperto da copyright e protetto da ogni altra regolamentazione inerente alla proprietà intellettuale. In nessun caso è consentita la copia, riproduzione o diffusione delle informazioni contenute nel presente sito.  

    AXA Investment Managers può decidere di porre fine alle disposizioni adottate per la commercializzazione dei suoi organismi di investimento collettivo in conformità a quanto previsto dall'articolo 93 bis della direttiva 2009/65/CE.

    AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il contenuto del presente sito internet senza preavviso.

    A cura di AXA IM Paris – Sede Secondaria Italiana, Corso di Porta Romana, 68 - 20122 - Milano, sito internet www.axa-im.it.

    © 2024 AXA Investment Managers. Tutti i diritti riservati.

    Contenuto riservato ad investitori professionali

    Questa sezione del sito potrebbe contenere informazioni non appropriate e di non immediata comprensione per gli investitori retail. Confermo di essere un investitore professionale, come definito dall'art. 35 della Delibera Consob n. 20307 del 15 febbraio 2018, di essere in possesso delle conoscenze e dell’esperienza di investimento necessarie associate a tale profilo.