Investment Institute
Viewpoint Chief Economist

One Week at a Time

  • 01 Luglio 2024 (10 min di lettura)
KEY POINTS
The first round of the French elections leaves an absence of majority for any of the three blocks plausible.
Excess Deficit Procedure would not necessarily prevent the ECB from triggering TPI, but minimum cooperation between the recipient national government and the EU would be needed.
We are more confident the Fed will cut in September and less confident about further cuts in 2025.

The far-right came out a clear first, and Macron’s alliance a distant third, from the first round of the French elections, but RN fared 2 to 3 points below what some of the latest polls were suggesting. Yet, seat projections still put the RN close to the majority threshold. These extrapolations were however “dead on arrival” since the left alliance and the centrists will withdraw from the second round their candidates who came in third position to try to stop the RN from crossing the threshold, even if the exact scope of these “mutual withdrawals” remains unclear. What is however quite clear is that while the Macronists have lost all hope to even come close to a majority, a victory by the left alliance would now be arithmetically very difficult given the substantial number of constituencies in which they came third. An absence of solid majority by any of the main blocks remains a very plausible outcome.

A piece in the FT last week reactivated interest in the conditions under which the ECB’s Transmission Protection Instrument could be triggered to help France. Our interpretation is that the fact France – and Italy – are now back under Excessive Deficit Procedure would not necessarily be an impediment as long as the government displays some readiness to comply with the recommendations of the EU council. Yet, given the misgivings in some key countries, the ECB would need to ensure action would be “proportionate” to the risk, which suggests that a spread widening would need to seriously affect the economy for TPI to be triggered. The tool is there to mitigate a crisis, not to nip it in the bud. Whatever any French government decides to do, it should not count on immediate ECB support.

Finally, looking at the US news flow last week, we are paradoxically even more confident the Fed will cut rates in September, amid better news on inflation and more signs the economy is gently softening, but also more concerned about the possibility it could not cut much more in 2025 – with knock-on effects on long-term rates – as the likelihood of a Trump victory, and implementation of his inflationary platform, is rising. 

Looking for some Glue
Mercati Viewpoint Chief Economist

Looking for some Glue

  • A cura di Gilles Moëc
  • 08 Luglio 2024 (10 min di lettura)
Investment Institute
Investment strategy giugno: I rischi politici offuscano i fattori macro positivi
Mercati Strategia Mensile

Investment strategy giugno: I rischi politici offuscano i fattori macro positivi

  • A cura di Gilles Moëc, Chris Iggo
  • 26 Giugno 2024 (5 min di lettura)
Investment Institute
Elezioni europee e francesi: e ora?
Mercati La Parola a Tentori

Elezioni europee e francesi: e ora?

  • A cura di Gilles Moëc, Chris Iggo, and others
  • 25 Giugno 2024 (5 min di lettura)
Investment Institute

    Disclaimer

    Prima dell’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate, si prega di consultare il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KID). Tali documenti, che descrivono anche i diritti degli investitori, possono essere consultati - per i fondi commercializzati in Italia - in qualsiasi momento, gratuitamente, sul sito internet www.axa-im.it e possono essere ottenuti gratuitamente, su richiesta, presso la sede di AXA Investment Managers. Il Prospetto è disponibile in lingua italiana e in lingua inglese. Il KID è disponibile nella lingua ufficiale locale del paese di distribuzione. Maggiori informazioni sulla politica dei reclami di AXA IM sono al seguente link: https://www.axa-im.it/avvertenze-legali/gestione-reclami. La sintesi dei diritti dell'investitore in inglese è disponibile sul sito web di AXA IM https://www.axa-im.com/important-information/summary-investor-rights.

    I contenuti pubblicati nel presente sito internet hanno finalità informativa e non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto, alla sottoscrizione o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate, né la raccomandazione di una specifica strategia d'investimento o una raccomandazione personalizzata all'acquisto o alla vendita di titoli. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

    Il presente sito contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente sito non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente sito internet non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi sono solo indicativi e non sono garantiti in alcun modo. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito.

    Ancorché AXA Investment Managers impieghi ogni ragionevole sforzo per far sì che le informazioni contenute nel presente sito internet siano aggiornate ed accurate alla data di pubblicazione, non viene rilasciata alcuna garanzia in ordine all’accuratezza, affidabilità o completezza delle informazioni ivi fornite. AXA Investment Managers declina espressamente ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite derivanti, direttamente od indirettamente, dall’utilizzo, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, delle informazioni e dei dati presenti sul sito.

    AXA Investment Managers non è responsabile dell’accuratezza dei contenuti di altri siti internet eventualmente collegati a questo sito. L’esistenza di un collegamento ad un altro sito non implica approvazione da parte di AXA Investment Managers delle informazioni ivi fornite. Il contenuto del presente sito, ivi inclusi i dati, le informazioni, i grafici, i documenti, le immagini, i loghi e il nome del dominio, è di proprietà esclusiva di AXA Investment Managers e, salvo diversa specificazione, è coperto da copyright e protetto da ogni altra regolamentazione inerente alla proprietà intellettuale. In nessun caso è consentita la copia, riproduzione o diffusione delle informazioni contenute nel presente sito.  

    AXA Investment Managers può decidere di porre fine alle disposizioni adottate per la commercializzazione dei suoi organismi di investimento collettivo in conformità a quanto previsto dall'articolo 93 bis della direttiva 2009/65/CE.

    AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il contenuto del presente sito internet senza preavviso.

    A cura di AXA IM Paris – Sede Secondaria Italiana, Corso di Porta Romana, 68 - 20122 - Milano, sito internet www.axa-im.it.

    © 2024 AXA Investment Managers. Tutti i diritti riservati.