Riduciamo le emissioni di carbonio con le obbligazioni Green

  • 25 Febbraio 2022 (5 min di lettura)

Oggi il mercato dei green bond vale oltre $1000 miliardi. Il 2021 è stato un anno eccezionale per questa classe d’attivo e gennaio è cominciato bene. Le promesse e gli impegni dei governi a ridurre le emissioni e a finanziare la transizione energetica hanno fatto da spinta alla domanda di obbligazioni green.

Il cambiamento climatico è sempre più percepito come una minaccia per la salute delle nostre economie. Le conseguenze catastrofiche che si materializzano con sempre maggior frequenza sotto i nostri occhi e la scarsa efficacia degli interventi dei governi per contrastarle, hanno fatto emergere il fenomeno dell’eco-ansia, una diffusa preoccupazione per le minacce all'ambiente, che colpisce soprattutto i giovani e i bambini.

I green bond, le obbligazioni verdi, sono uno strumento potenzialmente cruciale per affrontare la crisi del clima. La gestione attiva di questo settore può contribuire a generare, al tempo stesso, rendimenti finanziari e un impatto positivo sull’ambiente.

“Complessivamente, crediamo che le obbligazioni green nelle quali investiamo consentono di ridurre le emissioni di carbonio del 70% rispetto alle emissioni tradizionali equivalenti,” dice Johann Plé, gestore del fondo AXA WF ACT Green Bonds, spiegando l’impatto del fondo sull’ambiente. “La parola chiave qui è emissioni di carbonio e come evitarle”.

 

Un mercato in crescita

Oggi il mercato dei green bond vale oltre $1000 miliardi con 532 emittenti totali1 . In poco tempo è passato da mercato di nicchia a credibile alternativa al mercato obbligazionario tradizionale.

Image

Ecco un breakdown del settore:

Image

Fonte: AXA IM, Bloomberg al 31/12/2021 (Green bond market ex CNY, excl. outstanding  <$300mio). A solo scopo illustrativo.

 

Perché  investire in green bond?

“Negli ultimi mesi il mercato del reddito fisso ha subito la pressione di un’inflazione persistente, la politica meno accomodante delle banche centrali, le aspettative di rialzo dei tassi, e tutto questo ha spinto in alto i tassi,” argomenta Plé. “Ora abbiamo ulteriori pressioni sul mercato del reddito fisso con il conflitto Russia - Ucraina e le sanzioni che aggiungeranno pressione inflazionaria, ma dal punto di vista dei tassi molto è stato scontato dal mercato”.

Perché  investire in green bond? In sintesi, per finanziare la transizione a un’economia low carbon (a basse emissioni di carbonio).

In particolare:

  • I green bond riducono l’esposizione di un portafoglio ai rischi del cambio del clima: rischi fisici e rischi legati alla transizione;
  • I green bond consentono di investire in società meglio posizionate per cogliere le opportunità in un’economia low carbon, per esempio nel settore delle fonti d’energia rinnovabili, dei veicoli elettrici, dell’efficienza degli edifici, etc.;
  • Per beneficiare di una elevata trasparenza, richiesta dalle normative, per individuare ogni progetto che viene finanziato e quantificare l’impatto sull’ambiente del proprio investimento;
  • Per investire in un segmento di mercato molto dinamico.

La nostra offerta di investimento responsabile

Image

Fonte: AXA IM. A solo scopo illustrativo

I dati ESG utilizzati nel processo di investimento si basano su metodologie ESG che fanno riferimento in parte a dati di terze parti e in alcuni casi sono invece sviluppate internamente. I dati sono soggettivi e possono cambiare nel tempo. Nonostante le numerose iniziative, la mancanza di definizioni armonizzate può rendere i criteri ESG eterogenei. Pertanto, le diverse strategie di investimento che utilizzano criteri ESG e di rendicontazione ESG sono difficili da confrontare tra loro. Le strategie che incorporano criteri ESG e quelle che incorporano criteri di sviluppo sostenibile possono utilizzare dati ESG che sembrano simili, ma che dovrebbero essere distinti perché il loro metodo di calcolo può essere diverso. I dettagli della metodologia e dei suoi limiti sono disponibili nel prospetto.

 

AXA WF ACT Green Bonds

AXA WF ACT Green Bonds è una soluzione d'investimento diversificata che punta sui green bond per favorire la transizione a un'economia low-carbon, gestendo attivamente i rischi finanziari sottostanti. Il fondo mira a conseguire questi obiettivi identificando le emissioni green di società dotate di una strategia schiettamente ecologica e con progetti ambientali significativi.

Il fondo fa riferimento all’indice Ice BofAML Green Bond come benchmark.

Perché scegliere questo fondo?

  • Soluzione globale e diversificata. Miriamo a generare una performance consistente con un portafoglio diversificato di reddito fisso2 , evitando posizionamenti estremi e investendo in un quadro di rischio monitorato.
  • Metriche trasparenti e misurabili. Investiamo in obbligazioni green che rispondono ai requisiti del nostro sistema proprietario (abbiamo sviluppato un sistema qualitativo nel 2015, supportato da classificazioni interne, con l’obiettivo di identificare emittenti con una strategia schiettamente ecologica e progetti verdi rilevanti. Ci avvaliamo di una metodologia proprietaria, flessibile e trasparante, basata su punteggi ESG per identificare società con buone prassi ambientali.
  • AXA IM è leader nell’investimento responsabile. Abbiamo lanciato la nostra prima strategia ESG nel 1998 ed siamo tra i firmatari dei Principi dell’investimento responsabile dal 2007. AXA IM è stata tra le prime società di gestione a lanciare un fondo comune che investe in green bonds, focalizzandosi su quattro temi: tre sono riconducibili alla riduzione di emissioni inquinanti per l’ambiente (trasporti a basso impatto, soluzioni smart energy ed edifici green)  e un quarto tema verte sulla biodiversità, il trattamento dell’acqua e dei rifiuti (vedi grafico sotto).

 

Investire in temi ambientali

“Abbiamo classificato in quattro settori i progetti che finanziamo: energia smart, trasporti a basse emissioni di carbonio, edifici verdi ed ecosistema sostenibile (che include la biodiversità, la gestione dei rifiuti e delle acque)”, spiega Plé. “Il principale contributo di tutti questi progetti – continua il gestore – va sicuramente agli SDGs numero 11 e 13 delle Nazioni Unite, ma ce ne sono anche altri”.

Image

Fonte: AXA  IM, dati Front Office al 31/12/2021.

 

AXA WF ACT Dynamic Green Bonds

AXA WF ACT Dynamic Green Bonds è adatto a investitori che vogliono avere tutti i potenziali vantaggi dell'esposizione al settore dei Green Bond (incluso il potenziale di ridurre la propria esposizione ai rischi climatici), cercando allo stesso tempo di ottenere rendimenti superiori a quelli normalmente associati all'investimento in questa categoria di prodotti.  

Il fondo, gestito attivamente, utilizza il processo d’investimento obbligazionario di AXA IM, selezionando i titoli con criterio bottom-up e applicando il sistema proprietario comune di analisi MVST (che combina dati macro, valutazioni, sentiment e fattori tecnici). Attraverso l'allocazione dinamica questo fondo mira a migliorare il rendimento, gestendo la duration in modo flessibile.

Il fondo non fa riferimento ad alcun benchmark.

“L’obiettivo di questa strategia è di beneficiare della crescita del mercato dei green bond, quindi si focalizza sul segmento ad alto rendimento del mercato: high yields, debito subordinato, mercati emergenti”, dice Plé.

Perché scegliere questo fondo?

  • Strategia a più elevato rendimento. Miriamo a generare un potenziale total return superiore a quello del mercato tradizionale dei Green Bond senza fare riferimento a un benchmark e mantenendo un focus strutturale sul segmento a beta elevato di questo universo.
  • Approccio più concentrato. Assoluta concentrazione sui Green Bond, con il supporto di un rigoroso sistema di selezione titoli. Investiamo solo in green bonds che sono stati validati dal nostro sistema proprietario.
  • Articolo 9 SFDR. Il fondo è classificato ai sensi dell’Articolo 9 del regolamento SFDR e fa parte della nostra gamma ACT, che comprende vari portafogli disegnati con l’obiettivo di supportare la transizione a un’economia più sostenibile, dove le decisioni d’investimento sono basate su temi ESG. Il fondo beneficia della più elevata trasparenza nell’individuare lo stato dei progetti finanziati e il loro impatto.

Modello del portafoglio:

Image

Fonte: AXA IM, 24/01/2022.

  • Rm9udGU6IEFYQSBJTSwgQmxvb21iZXJnIGFsIDMxLzEyLzIwMjEgKEdyZWVuIGJvbmQgbWFya2V0IGV4IENOWSwgZXhjbC4gb3V0c3RhbmRpbmfCoCAmbHQ7JDMwMG1pbykuIEEgc29sbyBzY29wbyBpbGx1c3RyYXRpdm8u
  • SWwgU3ViLUZ1bmQgaW52ZXN0ZSBpbiB1biBwb3J0YWZvZ2xpbyBkaXZlcnNpZmljYXRvIGRpIHRpdG9saSBkaSBkZWJpdG8sIGEgdGFzc28gZmlzc28gZSB2YXJpYWJpbGUsIGVtZXNzaSBkYSBnb3Zlcm5pIEludmVzdG1lbnQgR3JhZGUsIGlzdGl0dXppb25pIHB1YmJsaWNoZSBvIGF6aWVuZGUgbmVsIG1vbmRvLCBkZW5vbWluYXRvIGluIHF1YWxzaWFzaSB2YWx1dGEgY29udmVydGliaWxlLCBhbCAzMSBhZ29zdG8gMjAyMS4=

Visita il nostro Fund Center

Per ulteriori informazioni sul prodotto (performance, documenti correlati, ecc.), visita il nostro Fund Center.

ACT CLIMATE
AXA WF ACT Green Bonds

Una strategia che favorisce la transizione a un'economia low-carbon, senza pregiudicare il rendimento finanziario.

Scopri di più
ACT CLIMATE
AXA WF ACT Dynamic Green Bonds

Una strategia globale attiva che punta a generare un potenziale total return superiore a quello del mercato tradizionale dei Green Bond, senza fare riferimento a un benchmark e mantenendo un focus strutturale sul segmento a beta elevato di questo universo.

Scopri di più

Articoli correlati

Obbligazioni

Fixed Income Outlook 2023 (Webinar)

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 30 Novembre 2022 (15 min di lettura)
Obbligazioni

US high yield: la volatilità può creare opportunità (Video)

  • A cura di Mike Graham
  • 25 Novembre 2022 (3 min di lettura)
Obbligazioni

High yield short duration: limitare le perdite in fasi di turbolenza del mercato

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 25 Novembre 2022 (5 min di lettura)

    Rischi principali

    AXA WF ACT Green Bonds

    Il capitale del Fondo non è garantito. Il Fondo investe nei mercati finanziari e utilizza tecniche e strumenti che possono subire variazioni, con possibilità di guadagni o di perdite.

    Rischio di credito: il rischio che gli emittenti di titoli obbligazionari detenuti dal Fondo non adempiano ai propri obblighi di rimborso o subiscano un abbassamento del proprio rating di credito, con conseguente riduzione del valore patrimoniale netto.

    Rischio di controparte: rischio di fallimento, di insolvenza o di inadempimento di qualsiasi controparte del Fondo ai rispettivi impegni di pagamento o di consegna.

    Impatto di tecniche quali i derivati: alcune strategie di gestione comportano rischi specifici, come il rischio di liquidità, il rischio di credito, il rischio di controparte, i rischi legali, il rischio di valutazione, il rischio operativo e i rischi connessi agli strumenti sottostanti.

    L'uso di tali strategie può comportare il ricorso alla leva finanziaria, che può amplificare l'effetto delle oscillazioni di mercato sul Fondo, con un elevato rischio di perdite.

     

    AXA WF ACT Dynamic Green Bonds

    Rischio di credito: il rischio che gli emittenti di titoli obbligazionari detenuti dal fondo non adempiano ai propri obblighi di rimborso o subiscano un abbassamento del proprio rating di credito, con conseguente riduzione del valore patrimoniale netto. Si ritiene che gli emittenti di titoli Investment Grade abbiano meno probabilità di default degli emittenti di titoli High Yield, mentre il rischio di default delle obbligazioni High Yield può essere superiore a quello degli emittenti Investment Grade.

    Rischi dei mercati emergenti: i mercati emergenti o i paesi meno sviluppati possono incontrare più difficoltà sul fronte politico, economico o strutturale dei paesi sviluppati. Di conseguenza, l'investimento in questi paesi può provocare maggiori oscillazioni del valore del fondo rispetto agli investimenti in paesi più sviluppati. Inoltre, l'affidabilità dei sistemi di negoziazione, regolamento e custodia in alcuni mercati emergenti è inferiore a quella di paesi più sviluppati e comporta un più alto rischio operativo e di liquidità.

    Rischio di controparte: rischio di fallimento, di insolvenza o di inadempimento di qualsiasi controparte del fondo ai rispettivi impegni di pagamento o di consegna.

    Impatto di tecniche quali i derivati: alcune strategie di gestione comportano rischi specifici, come il rischio di liquidità, il rischio di credito, il rischio di controparte, i rischi legali, il rischio di valutazione, il rischio operativo e i rischi connessi agli strumenti sottostanti. L'uso di tali strategie può comportare il ricorso alla leva finanziaria, che può amplificare l'effetto delle oscillazioni di mercato sul fondo, con un elevato rischio di perdite.

    Disclaimer

    Prima dell’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate, si prega di consultare il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID). Tali documenti, che descrivono anche i diritti degli investitori, possono essere consultati - per i fondi commercializzati in Italia - in qualsiasi momento, gratuitamente, sul sito internet www.axa-im.it e possono essere ottenuti gratuitamente, su richiesta, presso la sede di AXA Investment Managers. Il Prospetto è disponibile in lingua italiana e in lingua inglese. Il KIID è disponibile nella lingua ufficiale locale del paese di distribuzione.

    I contenuti pubblicati nel presente sito internet hanno finalità informativa e non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto, alla sottoscrizione o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate, né la raccomandazione di una specifica strategia d'investimento o una raccomandazione personalizzata all'acquisto o alla vendita di titoli. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

    Il presente sito contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente sito non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente sito internet non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi sono solo indicativi e non sono garantiti in alcun modo. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito.

    Ancorché AXA Investment Managers impieghi ogni ragionevole sforzo per far sì che le informazioni contenute nel presente sito internet siano aggiornate ed accurate alla data di pubblicazione, non viene rilasciata alcuna garanzia in ordine all’accuratezza, affidabilità o completezza delle informazioni ivi fornite. AXA Investment Managers declina espressamente ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite derivanti, direttamente od indirettamente, dall’utilizzo, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, delle informazioni e dei dati presenti sul sito.

    AXA Investment Managers non è responsabile dell’accuratezza dei contenuti di altri siti internet eventualmente collegati a questo sito. L’esistenza di un collegamento ad un altro sito non implica approvazione da parte di AXA Investment Managers delle informazioni ivi fornite. Il contenuto del presente sito, ivi inclusi i dati, le informazioni, i grafici, i documenti, le immagini, i loghi e il nome del dominio, è di proprietà esclusiva di AXA Investment Managers e, salvo diversa specificazione, è coperto da copyright e protetto da ogni altra regolamentazione inerente alla proprietà intellettuale. In nessun caso è consentita la copia, riproduzione o diffusione delle informazioni contenute nel presente sito.  

    AXA Investment Managers può decidere di porre fine alle disposizioni adottate per la commercializzazione dei suoi organismi di investimento collettivo in conformità a quanto previsto dall'articolo 93 bis della direttiva 2009/65/CE.

    AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il contenuto del presente sito internet senza preavviso.

    A cura di AXA IM Paris – Sede Secondaria Italiana, Corso di Porta Romana, 68 – 20122- Milano, sito internet www.axa-im.it.

    © 2022 AXA Investment Managers. Tutti i diritti riservati.

    Contenuto riservato ad investitori professionali

    Questa sezione del sito potrebbe contenere informazioni non appropriate e di non immediata comprensione per gli investitori retail. Confermo di essere un investitore professionale, come definito dall'art. 35 della Delibera Consob n. 20307 del 15 febbraio 2018, di essere in possesso delle conoscenze e dell’esperienza di investimento necessarie associate a tale profilo.