E se esistesse un’obbligazione con il 5% di rendimento sul mercato oggi?

  • 23 Giugno 2022 (5 min di lettura)

I problemi sul tavolo sono molti. C’è il carovita, c’è il rallentamento della crescita, ma soprattutto ci sono le banche centrali - a partire dalla Fed - decise a una stretta sui tassi di interesse, per raffreddare l’inflazione anche a costo di penalizzare la crescita economica. L’azionario soffre, l’obbligazionario sconta un deciso rialzo dei tassi, i risparmiatori vedono ridursi il valore del denaro accumulato sui propri conti correnti. Come investire nel quadro di un contesto così difficile? Abbiamo una risposta concreta: AXA WF Global Inflation Short Duration Bonds. Al 16 giugno la stima di rendimento atteso del fondo coperto su Euro è arrivato al 5,70%, al lordo dei costi di gestione.1

 

Lo scenario di mercato non sembra migliorare a breve, i conti correnti soffrono

Prima di tutto, c’è la corsa dell’inflazione, che in maggio nell’eurozona ha toccato il record storico di +8,1% su base annua (stima flash Eurostat). Poi, c’è la frenata economica, legata alla guerra in Ucraina e all’effetto Covid sulle catene di fornitura globali: secondo le ultime previsioni di Bruxelles, la crescita del Pil reale decelererà quest’anno al 2,7% (rispetto al 4% previsto qualche mese fa) e al 2,3% nel 2023 (anziché il 2,7%). Infine, la settimana scorsa la Federal Reserve statunitense ha innalzato il tasso di riferimento dei Fed Fund di 75 punti base (pb), a un intervallo compreso tra l’1,5% e l’1,75%, il rialzo più significativo dal 1994. La banca centrale americana prevede che il tasso mediano raggiungerà il 3,4% entro la fine dell’anno (rispetto all’1,9% previsto a marzo), toccando un picco del 3,8% l’anno prossimo (rispetto alla previsione del 2,8%). Di conseguenza, le giacenze di liquidità accantonate sui conti correnti dei risparmiatori soffrono e vedono poche alternative.

 

La risposta? I linkers. Ma cosa sono?

Come abbiamo imparato, l’inflazione è un rischio, ma può essere anche sfruttata come opportunità d’investimento, se approcciata nel modo giusto. Le obbligazioni inflation-linked mirano a proteggere il valore reale del nostro portafoglio dall’erosione causata da un aumento costante dei prezzi poiché la componente variabile del loro rendimento è legata all’inflazione.

I bond indicizzati all’inflazione hanno un loro fascino, ma sono degli strumenti d’investimento piuttosto complessi. Il problema risiede nella loro duration, tipicamente molto lunga. Come abbiamo visto poco fa, quando l’inflazione sale, le Banche Centrali alzano i tassi. Il beneficio di avere delle cedole indicizzate all’inflazione, nel breve periodo è “offuscato” dall’impatto della duration sul corso dei titoli. Per ridurre la sensibilità a questo tipo di rischio l’obiettivo è quindi costruire un portafoglio che investe in emissioni inflation-linked con scadenze residuali brevi, tipicamente sotto i 4 anni.

Considerato l’ammontare di liquidità giacente oggi sui depositi bancari, la mancanza di alternative valide sul mercato obbligazionario e azionario nell’attuale contesto di mercato, i governativi indicizzati all’inflazione a breve scadenza potrebbero essere una componente interessante del portafoglio. E se questi avessero un’attesa di rendimento di oltre il 5%?


 
Un esempio concreto

In AXA IM abbiamo da tempo pensato a come costruire una allocazione di portafoglio correlata positivamente con l’inflazione realizzata, quella più “evidente” a tutti gli investitori, ma allo stesso tempo non così esposta all’andamento dei tassi di interesse. Per questo nel 2016 abbiamo lanciato il fondo AXA WF Global Inflation Short Duration Bonds. Quali sono le sue principali caratteristiche?

1. La particolarità di questo fondo, che lo rende semplice ed efficace al tempo stesso, è concentrare i propri investimenti sulla parte breve delle curve degli Inflation Linkers. Prediligiamo l’investimento in titoli in scadenza entro 5 anni, ottenendo una duration variabile tra 1 e 3 anni: così facendo il fondo sarà più sensibile all’andamento dell’inflazione piuttosto che a quello dei tassi nominali.

2. Una seconda caratteristica, abbastanza rilevante in un contesto di risk-off come l’attuale, è che i titoli in cui investiamo sono tutti, per nostra scelta, governativi dei Paesi Sviluppati (US, Eurozona, UK la quasi totalità). Il fondo infatti è nella categoria di rischio 2.

3. Il punto più importante però è, come sempre, il potenziale di performance che il fondo può avere in questo contesto. Il team di gestione guidato da Jonathan Baltora calcola mensilmente questo dato partendo dalle stime sull’inflazione a 12 mesi del consenso di mercato (stime che sono aumentate progressivamente negli ultimi tempi, inseguendo di fatto i dati ufficiali). In questo modo stimiamo il tasso di indicizzazione all’inflazione del portafoglio (inflation indexation) a cui poi sottraiamo il tasso reale (ancora negativo seppur in aumento) e le componenti tecniche (roll down, costo di copertura valutaria e commissioni di gestione).

La stima del rendimento del fondo AXA WF Global Inflation Short Duration Bonds al 16 giugno 2022 è al 5,7% (vedi tabella).1  

Image

La stima del rendimento, nelle varie voci, include la cedola garantita, rispecchiata nel rendimento reale, i costi di copertura del cambio €/$, e ovviamente l'indicizzazione all'inflazione: quest'ultimo dato è noto solo a posteriori, quindi rappresenta a oggi una stima congiunta del mercato e dei nostri economisti. A questo dato va sottratto il costo complessivo della classe scelta, 0,75% annuo per la classe A (H).

Image

 

  • Fonte: AXA IM – Stime di rendimento annualizzato di AXA WF Global Inflation Short Durations Bonds classe A (H) EUR al 16 giugno 2022.
  • Fonte: AXA IM – Stime di rendimento annualizzato di AXA WF Global Inflation Short Durations Bonds classe A (H) EUR al 16 giugno 2022.

Visita il nostro Fund Center

OBBLIGAZIONI
AXA WF Global Inflation Short Duration Bonds

Per ulteriori informazioni sul prodotto (performance, documenti correlati, ecc.), visita il nostro Fund Center.

Scopri di più

Ti potrebbe interessare anche

Obbligazioni

Webinar con Ana Otalvaro - 23 giugno 2022

  • A cura di Ana Otalvaro
  • 23 Giugno 2022 (15 min di lettura)
Guida ai Mercati

Europa, come investire tra inflazione record ed economia in frenata

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 08 Giugno 2022 (5 min di lettura)
Obbligazioni

Il monetario è sostenibile?

  • A cura di AXA Investment Managers
  • 13 Maggio 2022 (15 min di lettura)

    Disclaimer

    Prima dell’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate, si prega di consultare il Prospetto e il Documento contenente le informazioni chiave per gli investitori (KIID). Tali documenti, che descrivono anche i diritti degli investitori, possono essere consultati - per i fondi commercializzati in Italia - in qualsiasi momento, gratuitamente, sul sito internet www.axa-im.it e possono essere ottenuti gratuitamente, su richiesta, presso la sede di AXA Investment Managers. Il Prospetto è disponibile in lingua italiana e in lingua inglese. Il KIID è disponibile nella lingua ufficiale locale del paese di distribuzione.

    I contenuti pubblicati nel presente sito internet hanno finalità informativa e non vanno intesi come ricerca in materia di investimenti o analisi su strumenti finanziari ai sensi della Direttiva MiFID II (2014/65/UE), raccomandazione, offerta o sollecitazione all’acquisto, alla sottoscrizione o alla vendita di strumenti finanziari o alla partecipazione a strategie commerciali da parte di AXA Investment Managers o di società ad essa affiliate. L’investimento in qualsiasi fondo gestito o promosso da AXA Investment Managers o dalle società ad essa affiliate è accettato soltanto se proveniente da investitori che siano in possesso dei requisiti richiesti ai sensi del prospetto informativo in vigore e della relativa documentazione di offerta.

    Il presente sito contiene informazioni parziali e le stime, le previsioni e i pareri qui espressi possono essere interpretati soggettivamente. Le informazioni fornite all’interno del presente sito non tengono conto degli obiettivi d’investimento individuali, della situazione finanziaria o di particolari bisogni del singolo utente. Qualsiasi opinione espressa nel presente sito internet non è una dichiarazione di fatto e non costituisce una consulenza di investimento. Le previsioni, le proiezioni o gli obiettivi sono solo indicativi e non sono garantiti in alcun modo. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono variare, sia in aumento che in diminuzione, e gli investitori potrebbero non recuperare l’importo originariamente investito.

    Ancorché AXA Investment Managers impieghi ogni ragionevole sforzo per far sì che le informazioni contenute nel presente sito internet siano aggiornate ed accurate alla data di pubblicazione, non viene rilasciata alcuna garanzia in ordine all’accuratezza, affidabilità o completezza delle informazioni ivi fornite. AXA Investment Managers declina espressamente ogni responsabilità in ordine ad eventuali perdite derivanti, direttamente od indirettamente, dall’utilizzo, in qualsiasi forma e per qualsiasi finalità, delle informazioni e dei dati presenti sul sito.

    AXA Investment Managers non è responsabile dell’accuratezza dei contenuti di altri siti internet eventualmente collegati a questo sito. L’esistenza di un collegamento ad un altro sito non implica approvazione da parte di AXA Investment Managers delle informazioni ivi fornite. Il contenuto del presente sito, ivi inclusi i dati, le informazioni, i grafici, i documenti, le immagini, i loghi e il nome del dominio, è di proprietà esclusiva di AXA Investment Managers e, salvo diversa specificazione, è coperto da copyright e protetto da ogni altra regolamentazione inerente alla proprietà intellettuale. In nessun caso è consentita la copia, riproduzione o diffusione delle informazioni contenute nel presente sito.  

    AXA Investment Managers può decidere di porre fine alle disposizioni adottate per la commercializzazione dei suoi organismi di investimento collettivo in conformità a quanto previsto dall'articolo 93 bis della direttiva 2009/65/CE.

    AXA Investment Managers si riserva il diritto di aggiornare o rivedere il contenuto del presente sito internet senza preavviso.

    A cura di AXA IM Paris - Sede Secondaria Italiana, Corso di Porta Romana, 68 - 20122 - Milano, sito internet www.axa-im.it.

    © 2022 AXA Investment Managers. Tutti i diritti riservati.

    Contenuto riservato ad investitori professionali

    Questa sezione del sito potrebbe contenere informazioni non appropriate e di non immediata comprensione per gli investitori retail. Confermo di essere un investitore professionale, come definito dall'art. 35 della Delibera Consob n. 20307 del 15 febbraio 2018, di essere in possesso delle conoscenze e dell’esperienza di investimento necessarie associate a tale profilo.